Finalmente promozione: Ginnastica Biancoverde vola in A1



Napoli, 21-22 novembre 2020 - La città di Imola ai vertici dello sport italiano! La squadra di Ginnastica Artistica Biancoverde promossa in serie A1 tra le 12 big della Federazione Ginnastica d’Italia.


Dopo i numerosi successi e ori individuali raccolti nelle finali nazionali dalle ginnaste imolesi, ecco il colpo grosso finale degli allenatori Eleonora Gatti e Giacomo Zuffa che riunendo tutte le forze in una squadra di ginnaste dalle esecuzioni perfette, concludono questo faticosissimo e complicato anno 2020 con un risultato eccezionale, ricercato fino in fondo, superando una durissima preparazione e mille ostacoli.


Le ginnaste impegnate nella particolare formula di questa Final Six sono state tre: Carolina James, Alessia Guicciardi e Cristina Cotroneo, che avevano il programma di maggiore difficoltà tecnica e la maggiore sicurezza esecutiva in questo momento.


In trasferta e pronte a sostituirle in caso di necessità anche Eleonora Galli e Luna Luschi; quest’ultima in procinto di eseguire il Corpo Libero nella giornata di domenica, è stata poi validamente sostituita da Cristina Cotroneo per un leggero risentimento occorsole durante la fase di riscaldamento.



Al PalaVesuvio di Napoli, sabato 21 novembre, la prima gara a scontri diretti tra le migliori sei squadre del Campionato italiano di A2; tensione alle stelle data la posta in gioco e la ripartenza da zero, nonostante la vittoria della Regular Season del Campionato (che negli anni precedenti avrebbe già decretato la promozione nella massima serie).


Purtroppo il nuovo programma FGI 2020 ha voluto creare incertezza sul risultato e così la più giovane squadra del Campionato ha ancora una volta dovuto dimostrare la propria superiorità ed agguantare una delle prime 3 posizioni in palio per la promozione.


E lo ha fatto nel migliore dei modi: vincendo tutti gli scontri diretti tra le 2 ginnaste schierate su ogni attrezzo (un solo secondo posto tra le otto sfide) e un totale di 23 punti speciali sui 24 possibili.


Un risultato incredibile che ha visto la Biancoverde prima promossa in A1 e nuovamente la squadra da battere nella finalissima di domenica.


Nonostante i cambi obbligati nella formazione della squadra (il regolamento infatti prevedeva che in questi due giorni di Final Six, la singola ginnasta non potesse eseguire più di sei esercizi complessivamente), le giovanissime biancoverdine hanno messo a segno un’altra gara perfetta e dirompente, che non ha lasciato spazio a nessuna delle avversarie.


22 punti speciali e 102,300 di giuria delle imolesi contro i 13 punti e 94 di giuria delle avversarie seconde e terze (Reale Ginnastica Torino e Gal Ghislanzoni Lecco), pressoché a pari merito tra loro.


Entrambe le giornate hanno coronato il duro lavoro dei tecnici e delle ginnaste (in particolare del terzetto di interesse nazionale che è veramente forte e intercambiabile), in un anno particolarmente faticoso, che dopo mesi di interruzione forzata, ha visto un calendario gare di recupero che non ha concesso momenti di respiro, ma continue, costose e rischiose trasferte.


Un risultato storico quindi e ancor più importante perché ottenuto senza prestiti esterni, ma con le sole proprie ginnaste e forze imolesi (ricordiamo anche Viola Bassani e Jennifer Nechyporenko che hanno gareggiato nelle prime due tappe della Regular Season).


Un grande ringraziamento e abbraccio (visto che non si potrà nemmeno festeggiare l’evento) ai genitori che con il loro supporto e fiducia sostengono i tecnici e le ginnaste anche nei momenti difficili, a tutti gli istruttori, a tutti gli sponsor e alle persone che svolgono volontariato per la Società sportiva, al Comune di Imola, all’aiuto medico prezioso del dottor Mario Sangiorgi e soprattutto alla splendida e attiva conduzione e collaborazione dell’attuale Presidente Claudia Cherici che ha supportato e favorito questo grandissimo traguardo per la città.

21 views0 comments
  • YouTube
  • Instagram
  • Facebook page

© 2020 Ginnastica Biancoverde SSD - partita IVA 02243111206